Tophost – hosting italiano di qualità… Nei loro sogni forse!

TopHost: divieto di hostingDopo essere stato ospitato dal 2005 presso TopHost, ho deciso in questi giorni di andarmene, anzi scappare letteralmente, da quello che sicuramente è uno degli hosting più economici ma anche meno affidabili!

Sebbene in passato non abbia mai avuto grossi problemi, e sia riuscito a scampare alla cancellazione del sito quando gli è partito uno dei nodi, negli ultimi due mesi ho avuto a che fare più di una volta con il supporto e devo dire che ho trovato le risposte indecenti!

Mi viene bloccato un sito Joomla perché viene trovato uno script non permesso. Richiedo la riattivazione temporanea del sito giusto il tempo per fare un backup con Akeeba. Richiesta negata.
Tento di fare un download via FTP ma mi si interrompe il download diverse volte.
Mi collego al pannello di controllo per effettuare uno ZIP del sito, visto che il loro file manager lo prevede, ma non funziona. Chiedo allora che a) venga sistemato il loro dannato file manager oppure b) che mi venga fatto uno zip da scaricare. Entrambe le richieste negate, troppo sforzo fornire servizi funzionanti o sopperire a quel disservizio.
Dopo aver constatato che i loro strumenti funzionano come i loro servizi, provo l’FTP da una seconda linea e con maggiore fortuna riesco a scaricare tutti i file.
Fatto quello che devo fare offline, cancello il sito e ricarico il sito nuovo, di nuovo online (con la lentezza di sempre di TopHost).

Altro sito. Mi sveglio una mattina e non funziona un sito ospitato sul nodo 01 (insieme a questo, tra l’altro). Provo da tre connessioni diverse, risultato medesimo, quindi apro un ticket. Ore 0900 circa. Verso le 1730 mi risponde il supporto dicendomi che ora il sito funziona. Certo, sono solo passate 16,5 ore. Mattina dopo, situazione identica. Apro nuovamente un ticket facendo notare che la mattina precedente c’è stato lo stesso problema, e non mi è stata fornita nessuna spiegazione. Verso le 1630 mi rispondono che ora il sito funziona. Passa un giorno senza che io controlli, giorno successivo sito ancora non funzionante. Apro nuovamente un ticket, risposta di nuovo alle 1630 dicendo che sono stati necessari interventi di manutenzione.

Certo, la cifra spesa è ridicola (12€), e per un sito che fa 200 visite al giorno probabilmente anche adeguato alle necessità, ma spendere poco non vuol dire ricevere questo tipo di supporto. Ciò che mi consola è vedere che non sono l’unico a non essere felice del trattamento: basta cercare con Google e escono una marea di messaggi di gente scocciata, spesso proprio dal supporto, oltre che dal servizio scadente. In particolare mi ha colpito il post di Banaffair.it che dimostra quanto siano arroganti e presuntuosi i gestori del servizio, tanto da prendersi gioco dei propri clienti sui social network!

Ora ho tre domini su TopHost, il primo è maxxer.it da loro sin dal 2005, ed è il primo che ho migrato a Netsons. A breve seguiranno gli altri!

Forse a TopHost dovrebbero rivalutare meglio il loro prodotto, non basta far pagare poco per tenersi i clienti!

3 thoughts on “Tophost – hosting italiano di qualità… Nei loro sogni forse!”

  1. Storia ben nota… il servizio di Tophost va preso letteralmente per quello che è, ma alla fine dei conti non hai garanzie di alcun genere per cui che si paghi poco secondo me è molto relativo. Il fatto di maltrattare i clienti sui social, alla fine, credo sia stata una mossa di semplice marketing.

  2. (mamma mia com’è piccolo il mondo! Le nostre vite si incrociano periodicamente per un motivo o per l’altro…)

    Ho avuto esperienze molto simili alla tua. Ero cliente TopHost da quasi dieci anni e ora, visto il lento e costante calo di qualità dei loro servizi, sto man mano spostando verso altri lidi i domini che avevo registrato presso di loro: sono a tre e me ne mancano ancora un paio.

    I problemi che avevo riscontrato io, oltre ai vari down di sistema che già hai citato tu, erano principalmente legati al fatto che usare WordPress (solo uno dei cms più usati al mondo, che sarà mai?) su domini registrati presso di loro significava incontrare costantemente il messaggio “Error Establishing Database Connection”. Aperto più di un ticket, fondamentalmente la risposta era che avevo qualcosa nella mia installazione che faceva aprire a WordPress troppe connessioni in contemporanea verso il DB. Peccato che lo stesso errore apparisse anche su installazioni BASE, senza alcun plugin installato.

    La mia scelta è stata per Serverplan, ma la conclusione a cui sono giunto è uguale alla tua…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>